Parlando con voi

Paola Oldani

E tutto cominciò dall’agnellino Herbert

08012014164421_sm_6142

Buon anno a tutti. Voglio iniziare questo 2014, che pare sarà l’anno della svolta, della ripresa, del cambiamento, raccontandovi di uno scrittore/veterinario che scoprii anni fa. Parliamo degli anni ’90. Anche allora sempre alla ricerca di libri nuovi, usati. Una piccola libreria in un posto meraviglioso durante un mio viaggio nella Gran Bretagna. Più precisamente nel Galles, nel borgo di Hay on Wye. Un luogo dove tutti i booklovers dovrebbero avere una seconda casa, o quanto meno dovrebbero visitarlo. Un posto magico, dove si trovano librerie in ogni angolo.

E qui in questo paese delle meraviglie scovai un libro del 1974 di un certo James Herriot. Il titolo ‘All creatures great and small‘ (Creature grandi e piccole). Ne rimasi incuriosita … ero e sono una veterinaria mancata. James Herriot pseudonimo di James Alfred Wight. Lessi il libro e nonostante le difficoltà per la traduzione dall’inglese, ne rimasi folgorata , impressionata e tornata in Italia lo seguii in tutti i suoi romanzi.

James Herriot scriveva perchè la gente traesse godimento dai suoi racconti. Le sue storie tratte dalla sua realtà, dalla sua vita … erano incentrate sul suo lavoro, sugli animali,  … ma soprattutto sull’animo umano. Era un’ottimo osservatore  delle persone, e le sue descrizioni degli affascinanti personaggi che incontrò nella sua carriera, fecero  di lui uno scrittore dall’animo sensibile, umano, divertente e grande conoscitore dell’epoca in cui professò l’arte di far nascere vitelli, pecore … ecc …

Suo figlio Jim, veterinario anche lui, dopo la  morte del padre raccolse in un bellissimo libro i racconti più esilaranti, le storie più paradossali quanto vere. il tutto illustrato dagli  acquerelli di Lesley Holmes. Un libricino tenero, carico di nostalgia, affetto, memorie e tante tane risate. Io vi consiglio caldamente di leggere, almeno uno dei suoi libri . Da Creature grandi e piccole a Beato fra le bestie, passando per Cose sagge e meravigliose e tanti tanti altri.

Leggete i racconti di James Herriot e sarete li con lui. Riderete con lui, forse piangerete addirittura con lui e, soprattutto, dopo averlo letto vi sentirete bene
Prologo di Jim Wight. per i Racconti dello Yorkshire.

10 gennaio 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Tags
Commenti

Paola Oldani

Nata a Milano, con un pò di sangue toscano nelle vene, che non guasta. Sposata con 2 pargoli in età adolescenziale … Pubblicitaria non per scelta, ma è stata la mia vita per quasi 20 anni, concessionarie di pubblicità e agenzie di comunicazioni … Poi un giorno ho detto basta!!! E da pubblicitaria sono diventata una mamma a tempo pienissimo, poi il passo è stato breve,da mamma a blogger con www.echemammasia.blogspot.com … e da sempre scrittrice compulsiva. Scrivo racconti che parlano d’amore, di amicizia, pensieri, poesie, fiabe … Scrivo su quaderni, sulle Moleskine (anche per darmi un tono) … su pezzi di carta, su scontrini del supermercato … ora sul mio blog. Per vivere decentemente devo scrivere penso, anzi ne sono sicura, se non scrivessi minaccerei la mia salute mentale … e quella di chi mi sta intorno.

Utenti online